La valigia di fibra

La valigia di fibra

Nota di Raffaele La Capria

I più bei racconti di Turi Vasile raccolti in una antologia in cui il ricordo dell'infanzia si inteccia con il mito della Sicilia velato di sottile malinconia.

Turi Vasile è scrittore del distacco. Il suo raccontare muove sempre da uno strappo avvenuto, o al quale si anela. Come se dietro a ogni episodio, a ogni sostare quieto del ricordo, fosse sempre a portata di mano la valigia di fibra dei siciliani inquieti che il Novecento conobbe sempre pronti a partire e a separarsi da ogni presenza, tranne quella tenace dei fantasmi benevoli dell'ieri. È il distacco che consente il mescolarsi di nostalgia e ironia e che promuove, anche nei momenti in cui il racconto più si piega, il capriccio dello straordinario, il colpo del comico. L'autore stesso lo spiega come «una moviola della memoria» che gli consente di andare indietro «agli episodi minimi che restituiscono una quotidianità cara», «e fa di più, scopre dettagli non notati allora» e cose che non fece potendolo o desiderandolo: un montaggio dei materiali del passato. La valigia di fibra è una scelta ampia, con l'aggiunta di inediti, dei racconti con cui Vasile ha dipanato il filo della memoria, che inizia, nei primi decenni del Novecento, in un faro spinto sul mare: «All'età di sei anni mi capitò di abitare un semaforo solitario posto sulla cima di Capo d'Orlando, in faccia alle Eolie».

Autore

Turi Vasile, commediografo, sceneggiatore, regista, produttore cinematografico, è nato a Messina nel 1922, e da molti anni vive a Roma. Tra le sue commedie vi sono I fiori non si tagliano e Le notti dell'anima. Tra i suoi numerosi film: I vinti di Antonioni, Anonimo veneziano di Salerno e Roma di Fellini. Ha vinto il premio Flaiano con la commedia intitolata Una famiglia patriarcale. Ha pubblicato con questa casa editrice Paura del vento e altri racconti (1987), Un villano a Cinecittà (1993, premio Diego Fabbri, sezione cinema), L'ultima sigaretta e altri racconti (1996, Premio Nazionale per il Tascabile), Male non fare (1997) e Il ponte sullo stretto (1999).

Altri titoli in catalogo

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy