Il verbale

Il verbale

Un autobiografia, in forma di asettico verbale, in cui l'autore ricostruisce un itinerario di formazione interiore e di impegno politico.

Sullo spegnersi della sua vita un grande e amaro meridionalista concludeva un giudizio sul Risorgimento: non è stato una rivoluzione, ma una grande rivelazione. È probabile che un'asserzione del genere si applichi a ogni moto, a ogni ribellione, a ogni impeto vittorioso o sconfitto. Ma è certo che, nell'ironia particolare data dal meridionalista, cade a taglio per quel recente passato ricordato, in modo sempre più flebile, come «il Sessantotto». Nel protagonista e autore di questo libro, per fatto di generazione («generazione», «la mia generazione»: altri modi di identificarsi cari a quegli anni, almeno per la scia di una celebre canzone) la rivelazione coincise col naturale disvelarsi del mondo proprio all'adolescenza, e poi alla prima giovinezza, e alla piena e tarda. E dunque il tema del Verbale potrebbe essere: dei modi come a una generazione il mondo si rivelò durante il Sessantotto, grazie al Sessantotto. un'autobiografia, una confessione, un «j'ai veçu» da chi visse intensissime quelle astuzie della storia, una memoria collettiva? Forse meglio, una resa alla rivelazione: nel senso in cui si dice arrendersi all'evidenza dei fatti.

Autore

Carlo Pannella (Genova, 1948) è stato inviato del giornale «Lotta Continua» in Portogallo durante la «rivoluzione dei garofani», in Iran subito dopo il ritorno in patria di Khomeini, e in Germania al nascere del terrorismo. È stato poi vicedirettore del quotidiano «Reporter». Il verbale è la sua prima opera di narrativa.

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy