Il divano di Istanbul

Il divano di Istanbul

Commenti dei lettori

  • 26/07/2020 - 19:57 Alberto Altamura

    Dall'impero ottomano allo staro turco

    Libro molto interessante e documentato, specie per chi non ha mai guardato a questo periodo storico in maniera organica,anche perché i libri di storia dedicano alla storia ottomana uno spazio ridotto, per non dire marginale. Alessandro Barbero ricostruisce la storia dell'impero ottomano in maniera egregia, sintetica e al tempo stesso lucida e profonda.Ci apre un mondo per molti versi sconosciuto e ci rende partecipi della sua complessa struttura, l'articolazione del potere, il ruolo dei sultani, dei visir, dei pascia, dei giannizzeri etc.e nello stesso tempo ci fa scoprire i valori di una civiltà diversa da quella occidentale, nella quale convivono etnie politiche e religiose diverse, ci sono usi e costumi e valori di riferimento diversi.Se poi si osservi che ha dovuto abbracciare molti secoli di storia, senza nascondere gli eventi più importanti, a partire dalla nascita, al trionfo e alla dissoluzione, bisogna dire che ha fatto un lavoro meritorio. La scrittura poi è precisa, vivace, colta e sa unire il vero al dilettevole, perché la storia è fatta di grandi ma anche di piccoli eventi, di curiosità, di misteri.

2015

La memoria n. 997

216 pagine

EAN 9788838933523

Formato e-book: epub

Protezione e-book: acs4

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy ▽

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l’informativa sulla privacy ▽

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l’informativa sulla privacy ▽