E adesso, pover'uomo?

E adesso, pover'uomo?

Commenti dei lettori

  • 11/09/2012 - 10:23 Max Rizzotto

    E adesso, poveri noi?

    Scritto e ambientato nel periodo più difficile della Germania di Weimar, ricorda molto da vicino la letteratura americana della Grande Depressione, ma - in modo ancora più impressionante - il delicato momento che l'Europa sta oggi vivendo. E ciò che colpisce non sono gli effetti, bensì le cause: allora, come oggi "i responsabili dell'economia hanno potuto rimanere se stessi, pur avendo compiuto mille errori, e la gente che sta in basso viene umiliata e calpestata, pur avendo fatto sempre il proprio dovere...". Grande lezione di Storia e di umanità. PS: un plauso particolare alla magistrale traduzione di Mario Rubino, che ha restituito grande dignità al testo, rispettandone in pieno i contenuti e riportando a perfezione il clima dell'epoca.

  • 04/03/2011 - 21:17 marco cattaneo

    Fallada uber alles

    Intenso, emozionante, Fallada riesce a trasportarti negli anni della depressione della Germania weimeriana, lo consiglio a tutti i germanofili ma non solo, belle anche le prefazioni e la postfazione, grazie Sellerio per avere riproposto questo autore

2008

La memoria n. 767

588 pagine

EAN 9788838923388

Formato e-book: epub

Protezione e-book: acs4

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy