Racconta il tuo museo - Racconto dell'utente

Filtra
Per lettera
Museo d'arte sacra della Valdarbia- Buonconvento (Siena)
sabrina pirri
29 Febbraio 2020
Geloso custode delle Madonne
Mentre Siena, città della Vergine, non sempre ha saputo conservare i suoi tesori,molti dei quali sono stati dispersi nei musei di tutto il mondo, a Buonconvento, esempio più unico che raro, quasi tutto il patrimonio artistico che già nel Settecento suscitava l'ammirazione del visitatatore, risulta conservato, compresi alcuni prodotti, a torto ritenuti minori, quali gli arredi delle chiese. Si tratta di un patrimonio inestimabile,che oggi è conservato nel palazzo Ricci Socini, ristrutturato in forme Liberty nel 1907, bombardato nel 1944, acquistato dal Comune nel 1980 e successivamente restaurato. Salgo elle sale del primo e secondo piano, ornate da eleganti fregi figurati.. Le Madonne custodite sono tante... si va dal '200 al '500...quella di Duccio col bambino, quella di Pietro Lorenzetti, riapparsa con le forme e i colori originari grazie ad un inteervento di ripulitura, quella dell'Annunciazione di Andrea di Bartolo, quella di Sano di Pietro, quella del Brescianino...Visitando il museo, ognuno troverà quella a cui rivolgere la sua ammirazione, o preghiera. Onore a Buonconvento e a don Crescenzio Massari, che han gelosamente custodito le sue Madonne!
Accedi per commentare