Crescere con i librai

Filtra
Per lettera
Disabilità, paura della diversità
Alessandra Starace
La Feltrinelli Express
Milano - MI
19 Agosto 2017
consiglio:
Noi, di Elisa Mazzoli e Sonia MariaLuce Possentini
Di fronte a una persona con una disabilità psico-fisica i bambini possono avere reazioni molto diverse che vanno dalla diffidenza alla derisione, dal disagio al timore, e che spesso sfociano nel tenere a distanza il soggetto disabile. Se è naturale che i bambini provino timore o disagio di fronte a un altro bambino con una handicap, come accade con le cose che non si conoscono bene, supportarli per aiutarli a comprendere e favorire l'integrazione è doveroso. Nei contesti scolastici, in particolare, a trarne beneficio non sarà solo il bambino disabile, che nella relazione troverà il modo per partecipare attivamente alla vita quotidiana della classe e di apprendere con maggior efficacia, ma l'intero gruppo che potrà acquisire abilità e competenze maggiori. Quest'albo illustrato racconta, con parole e immagini, proprio l'incontro tra due bambini, uno Filippo che è un bambino come tanti che ama il calcio è le macchinine e l'altro Occhione, un bambino con un occhio più grande dell'altro, che scava tutto il giorno.  I bambini elaborano strampalate teorie a proposito della diversità fisica di Occhione e non capiscono il motivo per il quale scavi continuamente. Si limitano ad osservarlo da lontano e a schernire lui e l'unica bambina che prova ad avvicinarlo. Ma un giorno, durante una riunione dei genitori, Filippo supera i suoi timori e scopre che Occhione si chiama Filippo proprio come lui e che ha molte qualità, passioni e interessi. Un libro per superare i pregiudizi, le paure, e imparare a conoscere la diversità per accettarla.
Accedi per commentare