Media

Torna indietro
Fabio Stassi

Fabio Stassi

Dialogo tra Fabio Stassi e Neri Marcorè

Fabio Stassi ha presentato il suo nuovo romanzo Uccido chi voglio in compagnia di Neri Marcorè. 
Una nuova avventura a tinte più nere che mai per il biblioterapeuta Vince Corso, un enigma che lo porta a smarrirsi tra le ombre e a interrogarsi sul potere minaccioso e salvifico delle parole. 
"Uccido chi voglio è dedicato a Gianni Mura, a cui devo moltissimo, ed esce una settimana dopo Riccardino di Camilleri - racconta Fabio Stassi - Se mi avessero detto, qualche anno fa, che un mio personaggio sarebbe stato il primo a seguire l’ultimo capitolo della saga di Montalbano, non ci avrei mai creduto. E’ un grande orgoglio, ma anche una grande responsabilità, e per un caso uno dei luoghi di questo romanzo è proprio il cimitero acattolico di Roma, a Testaccio, dove Camilleri è sepolto.
Grazie in anticipo a ciascun lettore a cui capiterà di sfogliarlo in una libreria, su un treno, in una biblioteca".