Filtra per lettera
Malanno precedente
Malanno successivo
La Fobia sociale, detta anche sociofobia o disturbo di ansia sociale
Luisa Sabbadini
Sirmione
Desenzano Del Garda -
20 Ottobre 2013
rimedio:
Cecità di José Saramago
Il racconto di Saramago ci catapulta in un vero e proprio incubo, toglie il respiro e affoga nell'angoscia. L'autore spiega: "Volevo raccontare le difficoltà che abbiamo a comportarci come esseri razionali, collocando un gruppo umano in una situazione di crisi assoluta. La privazione della vista è, in un certo senso, la privazione della ragione. Quello che racconto in questo libro, sta succedendo in qualunque parte del mondo". “Cecità” è un viaggio dantesco senza Virgilio nelle società di oggi, organizzate al centimetro eppure sonnacchiose e distratte su se stesse e di quanto sta per accadere al loro interno. E’ l’invito a pensare a quanto sia flebile l’orlo fra la civiltà e la barbarie se non si lavora a mantenerlo stabile. E’ il terribile pensiero che allontaniamo ogni giorno, quello della prossimità della catastrofe. La situazione aiuta ad esorcizzare le paure intrisiche nelle varie forme di fobie sociali. Il modo è rendere grande una cosa semplice fino quasi alla banalità.
Accedi per commentare