I drogati e gli altri. Le politiche di riduzione del danno
2000
Nuovo prisma n. 28
148 pagine
EAN 9788838916748
14,46 euro

Lista dei desideri

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:
Antonio Fogazzaro
Isidoro La Lumia

Grazia Zuffa

I drogati e gli altri. Le politiche di riduzione del danno

Alla luce di un utile confronto con gli Stati Uniti, l'autrice affronta il problema della droga e delle relative misure di «riduzione del danno» adottate dai Paesi europei.
Nota di Adriano Sofri
«... Le autorità che per ignoranza e demagogia, ma anche per una convinzione spinta fino all'investitura salvifica, proclamano la guerra alla droga e fanno, o lasciano fare, la guerra ai drogati, sono, temo, complici di violenze terribili contro il loro prossimo, e di quella devastazione criminale della vita associata che più temono e osteggiano, di cui il mercato della droga è, con quello delle armi, il centro. La "sicurezza", nell'accezione mezzo popolare e mezzo demagogica ora invalsa, la "microcriminalità", e buona parte dello stesso degradarsi dell'immigrazione, sono funzioni dirette del mercato illegale e clandestino delle droghe. A volte la cecità può spingersi fino a ostacolare la cura piccola e preziosa delle infermiere e dei barellieri ai bordi della battaglia - può avvenire per lo scambio delle siringhe, come, del resto, per l'offerta dei preservativi: in nome del fatto che ci si "rassegnerebbe al problema", o che "il problema non si risolve". Del resto la "riduzione del danno", come qui si spiega vivacemente, non è il ripiegamento, rassegnato e combattivo insieme, sull'opera del soccorso al minuto, sull'infermeria in luogo della medicina, sulla carità ravvicinata in luogo della vasta solidarietà. Più ambiziosamente e rigorosamente, la riduzione del danno ha invece bisogno di rinunciare alla gratificazione del moralismo, del biasimo punitivo e vendicativo - quello sì che è un piacere, e penosa l'astinenza per i suoi praticanti - per continuare a vedere persone, e non "il problema", anche quando l'avventura delle persone è diventata "problematica".» (Adriano Sofri)
Grazia Zuffa è psicologa, e insegna Psicologia delle tossicodipendenze all'Università di Firenze. È stata eletta al Senato per due legislature, partecipando alla discussione della legge sulle droghe del '90. Ha costituito l'associazione Forum Droghe, e attualmente dirige Fuoriluogo, mensile su «droghe e diritti». Ha curato il volume S'avanza una strana eroina. Politiche di sperimentazione in Europa (1999). Autrice di saggi anche sui temi della sessualità e procreazione, ha pubblicato, insieme a Maria Luisa Boccia, il libro L'eclissi della madre (1998).
Suggerisci il libro ad un amico
Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.
Inviaci la tua recensione
Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.
Massimo 1800 caratteri

INFORMATIVA AI SENSI DELL'ART.13 D.LGS.196/2003

Gentile Signore/a, desideriamo informarLa che il D.lgs. 196/2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.

Ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. n.196/2003, pertanto, Le forniamo le seguenti informazioni:

1.I dati da Lei forniti verranno trattati con modalità manuali ed informatizzate per la gestione della sua adesione alla newsletter. Il conferimento dei dati è facoltativo ma l'eventuale rifiuto a fornire tali potrebbe comportare l'impossibilità parziale o totale di erogare le nostre prestazioni.

2.I dati saranno trattati da incaricati interni con mansioni commerciali o amministrative e potranno essere comunicati a terzi per il completamento di adempimenti obbligatori o per l'esecuzione di alcune prestazioni quali ad esempio la spedizione e la gestione degli ordini.

3.I dati personali potranno essere utilizzati per l'invio di informazioni di carattere commerciale sull'attività editoriale.

4.Il titolare del trattamento è
Sellerio EditoreS.r.l.
Via Siracusa, 50
90141 Palermo
Il responsabile del trattamento è:
Antonio Sellerio reperibile allo stesso indirizzo

5.In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell'art.7 del D.lgs.196/2003: il diritto di ottenere dal titolare la conferma dell'esistenza o meno dei propri dati personali e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi, di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica, l'integrazione degli stessi o di opporsi al trattamento stesso.

Scrivi all'autore
Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere. Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

INFORMATIVA AI SENSI DELL'ART.13 D.LGS.196/2003

Gentile Signore/a, desideriamo informarLa che il D.lgs. 196/2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.

Ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. n.196/2003, pertanto, Le forniamo le seguenti informazioni:

1.I dati da Lei forniti verranno trattati con modalità manuali ed informatizzate per la gestione della sua adesione alla newsletter. Il conferimento dei dati è facoltativo ma l'eventuale rifiuto a fornire tali potrebbe comportare l'impossibilità parziale o totale di erogare le nostre prestazioni.

2.I dati saranno trattati da incaricati interni con mansioni commerciali o amministrative e potranno essere comunicati a terzi per il completamento di adempimenti obbligatori o per l'esecuzione di alcune prestazioni quali ad esempio la spedizione e la gestione degli ordini.

3.I dati personali potranno essere utilizzati per l'invio di informazioni di carattere commerciale sull'attività editoriale.

4.Il titolare del trattamento è
Sellerio EditoreS.r.l.
Via Siracusa, 50
90141 Palermo
Il responsabile del trattamento è:
Antonio Sellerio reperibile allo stesso indirizzo

5.In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell'art.7 del D.lgs.196/2003: il diritto di ottenere dal titolare la conferma dell'esistenza o meno dei propri dati personali e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi, di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica, l'integrazione degli stessi o di opporsi al trattamento stesso.