Garibaldi o La conquista delle Due Sicilie
1996
La nuova diagonale n. 19
236 pagine
EAN 9788838913297
14,46 euro

Lista dei desideri

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:
Carlo Lucarelli

Anonimo Napoletano

Garibaldi o La conquista delle Due Sicilie

Le tumultuose vicende che vanno dalla morte di Ferdinando II all'incontro di Teano.
A cura di Bettino Craxi
La ragguardevole parte tenuta dal curatore di questo volume sulla scena pubblica italiana ed estera esime l'editore dalle presentazioni. Inoltre, l'editore si asterrà scrupolosamente dai facili accostamenti fra la Caprera sulla cui sobria scena si chiude il libro e la destinazione provvisoria del curatore; e da ogni altra sentenza. Eroi dei Due mondi, primi ministri, imputati e condannati vanno e vengono, e anche gli editori non stanno tanto bene. Così, quando il curatore vorrà farsi a sua volta autore, l'editore lo ospiterà molto volentieri. L'editore si limita dunque alle informazioni cui il lettore ha diritto. Il libro comparve nel 1861, dunque assai precocemente, a Livorno, per l'Editore Santi Serraglini, che dava fuori anche, contemporaneamente, a dispense, la versione italiana della Vita e Memorie di Giuseppe Garibaldi scritte da lui medesimo e pubblicato da Alessandro Dumas. Il titolo era Garibaldi o la conquista delle due Sicilie. Raccontata da un testimone oculare. (Una successiva edizione livornese «a spese della Società», 1867, dava per autore l'«avv. A.B.»). L'autore viveva e operava a Napoli, e da lì seguiva le vicende tumultuose e fatali che andarono dalla morte di Ferdinando II all'incontro di Teano. Il curatore, riproponendo questo testo vivacissimo, ha scelto di modificarne parzialmente il linguaggio per alleviare la lettura comune da arcaismi o locuzioni rare: preferendo, per intenderci, «questo» a «cotesto»; «orme» a «pedate». L'ha fatto con una mera intenzione divulgativa, senza toccare in alcuna parte l'impianto del testo originario, né togliendo né aggiungendo. Dove la trascrizione dell'originale per la facilità della lettura avrebbe tradito la peculiarità del linguaggio, come nei decreti regi, in discorsi e lettere personali, nei proclami dello stesso Garibaldi ecc., si è conservato il testo originale. Resta, a un editore in Palermo che è poi un'editrice, di riservare un pensiero a quel vecchio nome geografico di Due Sicilie, che ha un suono strano e fiabesco, e promettente: così lontano da un tempo in cui Napoli prendeva il nome dalla Sicilia, e Torino dalla Sardegna. In cui il continente si nominava dalle sue isole.
Suggerisci il libro ad un amico
Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.
Inviaci la tua recensione
Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.
Massimo 1800 caratteri

INFORMATIVA AI SENSI DELL'ART.13 D.LGS.196/2003

Gentile Signore/a, desideriamo informarLa che il D.lgs. 196/2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.

Ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. n.196/2003, pertanto, Le forniamo le seguenti informazioni:

1.I dati da Lei forniti verranno trattati con modalità manuali ed informatizzate per la gestione della sua adesione alla newsletter. Il conferimento dei dati è facoltativo ma l'eventuale rifiuto a fornire tali potrebbe comportare l'impossibilità parziale o totale di erogare le nostre prestazioni.

2.I dati saranno trattati da incaricati interni con mansioni commerciali o amministrative e potranno essere comunicati a terzi per il completamento di adempimenti obbligatori o per l'esecuzione di alcune prestazioni quali ad esempio la spedizione e la gestione degli ordini.

3.I dati personali potranno essere utilizzati per l'invio di informazioni di carattere commerciale sull'attività editoriale.

4.Il titolare del trattamento è
Sellerio EditoreS.r.l.
Via Siracusa, 50
90141 Palermo
Il responsabile del trattamento è:
Antonio Sellerio reperibile allo stesso indirizzo

5.In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell'art.7 del D.lgs.196/2003: il diritto di ottenere dal titolare la conferma dell'esistenza o meno dei propri dati personali e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi, di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica, l'integrazione degli stessi o di opporsi al trattamento stesso.

Scrivi all'autore
Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere. Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

INFORMATIVA AI SENSI DELL'ART.13 D.LGS.196/2003

Gentile Signore/a, desideriamo informarLa che il D.lgs. 196/2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.

Ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. n.196/2003, pertanto, Le forniamo le seguenti informazioni:

1.I dati da Lei forniti verranno trattati con modalità manuali ed informatizzate per la gestione della sua adesione alla newsletter. Il conferimento dei dati è facoltativo ma l'eventuale rifiuto a fornire tali potrebbe comportare l'impossibilità parziale o totale di erogare le nostre prestazioni.

2.I dati saranno trattati da incaricati interni con mansioni commerciali o amministrative e potranno essere comunicati a terzi per il completamento di adempimenti obbligatori o per l'esecuzione di alcune prestazioni quali ad esempio la spedizione e la gestione degli ordini.

3.I dati personali potranno essere utilizzati per l'invio di informazioni di carattere commerciale sull'attività editoriale.

4.Il titolare del trattamento è
Sellerio EditoreS.r.l.
Via Siracusa, 50
90141 Palermo
Il responsabile del trattamento è:
Antonio Sellerio reperibile allo stesso indirizzo

5.In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell'art.7 del D.lgs.196/2003: il diritto di ottenere dal titolare la conferma dell'esistenza o meno dei propri dati personali e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi, di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica, l'integrazione degli stessi o di opporsi al trattamento stesso.