Le avventure di Giuseppe Pignata fuggito dalle carceri dell’Inquisizione di Roma

Le avventure di Giuseppe Pignata fuggito dalle carceri dell’Inquisizione di Roma

Lingua originale: francese
Traduzione di Olindo Guerrini
Titolo originale: Les aventures de Joseph Pignata echappé des prisons de l'Inquisition de Rome
Con un saggio di Alessandro D'Ancona

La cronaca di una fuga e delle successive traversie, nonché testimonianza dell'antica guerra tra l'individuo e il potere.

«Pacienza, pane e tempo»: l'antico graffito nel carcere del S. Uffizio in Palermo sarebbe piaciuto a Giuseppe Pignata, condannato a vita per eresia dalla Inquisizione romana e riuscito ingegnosamente a scappare il 9 novembre 1693, dopo 22 mesi di lenti e sapienti preparativi. Dettata da lui stesso in francese dopo l'approdo nella libera Olanda (e tradotta in italiano da Olindo Guerrini) la cronaca della fuga e delle traversie successive, mentre serba il colore fuligginoso del secolo che muore, già quasi anticipa il genere del romanzo-memoria dove, qualche decennio più tardi, avventurieri e avventuriere esibiranno la propria vita. Ma il lettore di oggi potrà meglio cercarvi un'avvincente testimonianza dell'antica guerra fra l'individuo e il potere, o ricavarne (non si sa mai) un Manuale tecnicopratico della Perfetta Evasione: lo stesso su cui, nella sua cella dei Piombi, probabilmente vegliò Giacomo Casanova.

1980

La memoria n. 14

184 pagine

EAN 9788838901768

Non disponibile

Autori

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy